THE KARATE KID E GLI ESERCIZI (IN)UTILI

By 02/03/2015Under 15 Femmile

APECHERONZA AVIO A.S.D. NUOVO BASKET 80 – Sab 28/02/2015 ore 18:30

Chi non ha mai visto Karate kid e chi non ricorda la mitica frase “… dai la cera, togli la cera …”

… e le ragazze: “Coach a che serve sto esercizio ? siamo stanche ! è monotono ! basta ! ma a cosa serve, non serve a niente, e perchè ci dici sempre la stessa cosa ? è sempre quella ! sono sempre quelle !

Ma poi è come farsi bendare in una periferia degradata di una qualsiasi monotona, grigia, uggiosa città e togliere il cappuccio nero davanti ad un lago canadese immerso in una pineta: tutto è più chiaro, i movimenti vengono naturali ed ora sappiamo a cosa servivano quelle frasi ripetute ossessivamente dal coach come un mantra, ora ci accorgiamo che quella monotonia in palestra aveva senso.

* Primo quarto: pochi punti, buon gioco, pari livello, con leggero cedimento finale Ape e si passa da 4-0 a 8-9.

* Secondo quarto: la nostra corazzata rosa ci va giù duro e complice il gioco di squadra con la G maiuscola mette in difficoltà le avversarie.

Flash Gordon alla Chicca gli fa un baffo.

Un po’ tanti falli e quindi un po’ tanti tiri liberi, ma vabbhè ci si riposa anche.

Il rullo Ape procede diritto e se c’è una curva, non importa, si crea una nuova strada, sempre tassativamente diritta.

Si vede veramente un piacevole buon gioco, manca solo un pizzichino di sana scaltrezza ed aggressivitià. Proprio un bel quarto: 26-14

* Terzo quarto: Ape allenta il guinzaglio e le avversarie approfittano.

Cosa sarà successo nella pausa lunga ? PER FAVORE TOGLIAMO QUELLE MALEDETTE POLTRONE MASSAGGIANTI DAGLI SPOGLIATOI !.

Poi qualcuno nella mischia urta involontariamente Noemi, e sposta il selettore sulla schiena dalla modalità “amaca” alla modalità “squalo” e il gioco finalmente si sblocca. Però anche le TOSE avversarie sono belle cariche e li buttano giù a ripetizione. Il distacco è bruciato, punti buttati come in un lunedi nero alla borsa di Wall Street, peccato !

Ad onor di cronaca doveroso segnalare il buon gioco avversario: APEEEeeee ke succede ? Qualche minuto down ci stà anche ma qui siamo a 8 !!! Per fortuna un buon numero di errori degli avversari, ma non è giusto e neppure bello contare su questi. Un quarto di regressione a minibasket, speriamo che la panchina tra poco faccia bene: 32-35

* Quarto quarto: le avversarie arroccano tutte in difesa e le rimesse da fondo, nel deserto, ora riescono anche bene :-). Si ricomincia come prima, finche Sara, per oggi detta il cecchino, fa centro da 45° sud-est e perlomeno torna in grinta la squadra, ma ancora non ci siamo. La partita la si è giocata al terzo quarto e ora è troppo tardi: 37-47

Nel post partita, da tutte le parti, si vocifera insistentemente di un brutto gioco a zona avversario, ma personalmente: NON SONO ASSOLUTAMENTE D’ACCORDO. Che sia forse questo l’unico modo per vedere un commento agli articoli ?

Ricominciamo a dare la cera, buonanotte Ralph George Macchio (il protagonista di Karatè kid)