Ronzo news: la sintesi della scalata

By 11/07/2012Altro

Il cielo è nuvoloso,l’aria del mattino è fresca e umida, tutto è pronto per la tanto attesa escursione sul monte Stivo! Colazione abbondante perchè la giornata sarà lunga e faticosa, zaino in spalla e poi via, con Enzo a dare sostegno, verso Passo Bordala per la partenza.
Con “travolgente entusiasmo” i nostri giovani campers imboccano il sentiero che porterà alla cima, intonando canti di montagna e adattando le parole al contesto (eh bravi ragazzi!!). Ma il fiato per cantare dura poco, giusto il tempo di percorrere il tratto soft del percorso e di imboccare l’erto e scosceso sentiero…
La prima tappa è prevista alla Madonnina (che una volta raggiunta molti speravano fosse il punto di arrivo!) dove tutti sono giunti entro l’ora e mezza di camminata. Foto di gruppo, acqua per reintegrare i non pochi sali minerali persi, e poi via di nuovo, verso il rifugio Marchetti!
Un’altra oretta di camminata, tra la fitta nebbia e l’aria fredda, ci porta alla tanto agognata meta, dove una volta riprese le forze possiamo finalmente divorare il pranzo.
Il tempo passa, tra una briscola e l’altra, ed ecco che verso mezzogiorno e mezzo è ora di rivestirsi e prepararsi per il ritorno. Purtroppo la giornata non ci permette di godere dello splendido panorama, ma quache schiarita ogni tanto ci fa intravedere un meraviglioso scorcio del lago di Garda.
La stanchezza inizia a farsi sentire, e fatta eccezione per Larry, il Moretto e Ste, gli altri atleti faticano un pò a percorrere la discesa verso i piedi dello Stivo… ma arrivano tutti sani e salvi!! Non sanno però che devono fare ancora uno sforzo! Le macchine sono infatti a passo Bordala, mentre noi ci troviamo a Santa Barbara… In meno di un’ora siamo tutti alle macchine, pronti a far ritorno a Piazze.
La giornata però non è ancora finita!! Nella strada verso il residence il pullmino si ferma alla Baita, dove i ragazzi possono divertirsi scendendo coi gommoni dal prato in pendenza. Dopo più di mezz’ora di “su e giù” si concedono una pausa, tra una partita di biliardino e un gelato.
Ora, sfiniti, sono pronti per far ritorno alla base dove li attendono una bella doccia e del meritato riposo!
A cena abbiamo un ospite speciale, il papà di Jessica, che ci fa compagnia e mangia insieme a noi…
La serata si conclude con il gioco del Pictionary a tema Apecheronza, poi tutti nel letto per recuperare le forze ed essere pronti alla giornata di allenamento di domani!!