Risultati del lungo week end Ape: dagli Esordienti l’unico acuto.

By 10/04/2016News

IMG-20160410-WA0060

Neanche fossimo al soldo delle tv commerciali,si comincia giovedì 7 aprile alle 20,45 nella palestra delle scuole Damiano Chiesa di Rovereto con il derby di ritorno del campionato di Promozione Gold.JBR,sconfitta sul parquet di Avio nel match di andata,vuole naturalmente rendere pan per focaccia ai giovani e sfrontati avversari,reduci da tre vittorie consecutive.Forse incosciamente rilassati e sicuri della propria superiorità,i ragazzi di coach Speziali prendono l’incontro sottogamba e puntualmente vengono puniti dai centimetri e dall’esperienza dei volponi roveretani che si impongono per 56-52.Nessun dramma ma qualche rimpianto sì…eccome!Ora seconda e ben più insidiosa trasferta contro il Maia Merano già vittorioso all’andata e deciso a bissare il successo,quindi fuori gli attributi e l’orgoglio Api!!!
Tutti concentrati nelle giornata odierna,di domenica 10 aprile,gli altri tre match e tutti in casa:iniziano gli Esordienti di coach Tilotta che sul parquet di Ala regalano ai colori gialloblu’ l’unica convincente vittoria del week end battendo nettamente L’MB Paganella Rotaliana per 47-23 e confermando i progressi già mostrati nelle precedenti partite della seconda fase del campionato.Bravissime apine,continuate ad impegnarvi ed a cercare i compagni in campo e ne vedremo ancora delle belle!
Pomeriggio da dimenticare per vari motivi invece quello sul parquet aviense:cominciano le u16 che,opposte alle coriacee avversarie del San Martino di Lupari,perdono malamente forse anche risentendo della giornata storta di Noemi vero leader in campo…nel bene e nel male.Un occasione per riflettere e ripartire con più serenità e concentrazione.
Ciliegina sulla torta il match delle 18 che vede gli under 15 di coach Speziali affrontare quelli che saranno poi gli avversari della semifinale nelle final four del 30 aprile/1 maggio sul parquet di Avio.I Piani Bolzano,incontrastati dominatori della regular season e favoriti per la conquista del titolo regionale.Inizio disastroso dell’Ape che disputa un primo quarto…alla finestra e un secondo sull’uscio di casa andando al riposo sotto di 10(28-38).Nella seconda parte della gara ecco la reazione che non t’aspetti e i bolzanini tremano di fronte al veeemente ritorno delle scatenate apine:prodigioso recupero che non basta ma rende consapevoli i nostri ragazzi che il 30 aprile tutto è possibile.Vince Bolzano 63-60 e l’Ape c’è!Purtroppo,e questa è la nota veramente dolente che pone in secondo piano l’aspetto agonistico,al termine dell’incontro sugli spalti si accende una disputa breve ma “toccante” tra un genitore altoatesino e un giovane tifoso dell’Ape: una sconfitta per lo sport e per tutti gli addetti ai lavori che cercano di aiutare i ragazzi a crescere divertendosi.Facciamo in modo che non si ripeta mai più!