Promoz. Femm.:BFR Wallaby-Fumane 53-57…il rimpianto e la beffa!!

Chissà che notte hanno trascorso le ragazze,coach Andrea e buona parte dei tifosi dopo l’epilogo del match andato in scena ieri sera al PalaIPC?Di sicuro il sonno sarà stato tormentato e popolato dal succedersi dei fotogrammi degli ultimi 2 secondi(sì SECONDI!)dell’incontro:nessun commediografo sarebbe stato in grado di allestire uno spettacolo come quello imbastito dal signor Zorer.Maestro di colpi di scena ma ora ufficialmente candidato all’oscar per il miglior psicodramma ambientato su un campo di basket.E pensare che per oltre 2 quarti la partita era stata giocata a ritmi blandi e in un festival di errori dalle due squadre:ecco il rimpianto per non averla chiusa prima!Davvero una squadra modesta il Fumane visto ieri sera a Rovereto e purtroppo le Wallaby,forse stanche per l’esaltante battaglia di mercoledì,si sono adeguate alla mediocrità non mettendo pressione alle più esperte avversarie.

I primi due parziali,chiusi sul 9-10 e sul 6-7 per le veronesi,sono eloquenti e l’arbitraggio,tra lo stupore del pubblico amico,era stato senz’altro buono.Dopo il riposo però qualcosa comincia a cambiare:le ragazze di Debiasi alzano un pò i ritmi e passano a condurre chiudendo la frazione avanti di 4(14-10)e di due nel computo totale(29-27).Il Fumane si aggrappa al mestiere e alle sue possenti lunghe mantenedo il match in equilibrio fino alle fasi finali dove succede di tutto.Le nostre indomabili ragazze,anche se poco lucide, ci credono e,nonostante l’uscita per falli di Giulia e Lia,riescono a tener viva la speranza di successo.Dopo ripetuti rovesciamenti di fronte e con l’arbitro sempre meno padrone o forse più protagonista della scena arriviamo ai due secondi finali avanti di 1(48-47):è fatta!!Pensano tutti ma su una rimessa laterale in attacco del Fumane e a tempo scaduto l’ineffabile mister Zorer si inventa un fallo di Stefi(fuori tempo e fuori luogo!!)che riporta la gara in parità ed al supplementare.Ormai è caos e nel marasma le più “scafate” avversarie hanno la meglio sulle nostre indomite e splendide atlete comunque in partita fino alla sirena.Domanda finale:ma è proprio indispensabile,pur con numeri ristretti in federazione,affidare i sacrifici,il cuore e le ore trascorse in palestra a chi invece sul parquet scende solo per 90 minuti e non sa neanchè dov’è???Noi siamo invece sicuri che questa squadra,pur tra alti e bassi,ha preso coscienza delle proprie potenzialità e può e deve credere nei play off:ora sarebbe un vero “suicidio” mollare;Bolzano,ininfluente per la classifica,e un turno di sosta saranno linfa vitale per il rush finale con Aquila e Golosine:FORZA WALLABY e un sincero grazie alle table-girl Marghe e Sara new entry brava e attenta.Tabellini:Gorza 2,Noro,Margonar 5,Tela 9,Varrone 4,Cavagna 9,Franchini 2,Pezzato 6,Grande 6,Casetti 10,Sulovari.All. Debiasi.Acc. Dakka.