La Promozione in Quinta!!!

Quinta vittoria consecutiva appunto per la promozione maschile, ma soprattutto una vittoria importantissima nel big match contro la prima della classe Maia Merano, sinora imbattuta per tutto il girone d’andata.

I sostenitori della nostra squadra capiscono l’importanza del match (anche grazie al lavoro dei nostri allenatori e dirigenti) e si presentano quantomai numerosi sugli spalti. I ragazzi sanno di dover giocare la propria miglior partita per tentare di portare a casa un risultato pesante.

La partita inizia con un Apecheronza tonica e ottima esecutrice dei propri schemi d’attacco, che coglie di sorpresa gli avversari e domina il primo parziale chiudendolo 18-8. Nel secondo quarto però Merano comincia a prendere le misure ai nostri, ma soprattutto schiera in campo una difesa a zona che mette in difficoltà l’attacco aviense e che verrà poi mantenuta per tutta la durata della partita. Non aiuta certo l’espulsione di Andrea Bianchi avvenuta verso metà quarto, colpevole di essere venuto a contatto troppo stretto con il nr. 9 avversario Curatolo. Per entrambi dunque doccia anticipata e clima rasserenato poi in spogliatoio con le scuse di entrambi. Apecheronza resta però priva di uno degli uomini di maggior esperienza che potesse schierare, Merano può continuare quindi la propria rimonta e piazzando un parziale di 21-9 si porta in vantaggio prima della pausa lunga.
Al rientro in campo però l’atteggiamento difensivo e l’organizzazione in attacco dei nostri ragazzi non cambia. Qualche fallo di troppo manda spesso in lunetta il nr. 5 meranese De Jorio, che con due bombe spacca il match e porta Apecheronza allo svantaggio massimo di 14 punti.
Coach Speziali non ci sta, chiede ai propri ragazzi il massimo dello sforzo e della concentrazione in campo, tentando la carta della difesa pressing a tutto campo cerca di fare leva sull’orgoglio dei propri giocatori. Ebbene l’Ape torna in campo determinata come non mai, le facce dei ragazzi sembrano essere cambiate e punto su punto si recupera l’intero svantaggio. Il pubblico ora oltre che numeroso diventa davvero rumoroso, i ragazzi sono sospinti dall’entusiamo dei propri sostenitori e cominciano a credere nella possibilità di vittoria. L’ultimo quarto si chiude sul 56-56 e porta la partita ad un supplementare.
Ora però la volontà non manca nei giocatori di coach Speziali, che decide di chiedere un ultimo sforzo ai suoi e mantiene la difesa pressante. Il supplementare si gioca in una bolgia, la tripla di tabella di Caproni taglia le gambe agli avversari che commettono qualche fallo di troppo e mandano in lunetta i ragazzi Ape a chiudere l’incontro sul 63-61. In campo è il tripudio, giocatori e coach visibilmente soddisfatti per la battaglia condotta e infine vinta dando il primo dispiacere alla squadra avversaria.
Conscio del fatto che sia stato molto difficile esprimere quanto successo quella sera con il presente resoconto, voglio ringraziare con tutto il cuore chiunque abbia voluto dare il proprio contributo nel sostenerci, i ragazzi per l’impegno assoluto e la dedizione dimostrata, i nostri dirigenti sempre presenti quando serve e darvi dunque appuntamento al prossimo impegno casalingo, venerdì 06/02 contro Val di Fiemme.
Parziali 18-8, 9-21, 12-22, 17-5, 7-5
Progressivo 18-8, 27-29, 39-51, 56-56, 63-61
Top scorer
Apecheronza: Guarnieri 16, Caproni 15, Giordani 10, Cappellari 8
Maia Merano: De Jorio 28, Porta 12, Nanni Costa 8