Dove osano le Api…il punto sui campionati

By 16/02/2015News

Senza la pretesa di entrare nei particolari e con la preghiera di essere corretto da chi ne sa più di chi scrive, vediamo un pò il cammino delle nostre laboriose api all’inizio della seconda parte della stagione agonistica. Partendo dai più piccoli, humus vitale per l’Ape, gli impegni recenti hanno visto il gruppo degli Scoiattoli(2006) cimentarsi in quel di Riva sabato 7 febbraio, gli Aquilotti gialli (2004) sul parquet di Ala domenica 8 e gli Aquilotti blu (2005) ieri a Bolzano…in attesa dei prossimi concentramenti :).

Ed eccoci alle categorie nelle quali il gioco si fa duro e i duri entrano in gioco!

Per gli under 13 e per gli under 14,brillanti protagonisti dei gironi preliminari,è iniziata la “volata” finale per il titolo regionale…con alterna fortuna ma anche con aspettative diverse. I primi,nettamente sconfitti a Merano, ma consapevoli di incontrare avversari decisamente fuori portata e quindi motivati da coach Tilotta a dare il meglio con serenità e mettendo fieno in cascina per “l’anno che verrà”.

Gli agguerriti under 14 di coach Speziali invece hanno “annichilito” l’Europa Bolzano nella loro tana confermando di potersela giocare con tutti.

Per gli under 17 di coach Dell’Uomo, impegnati nel girone dal 9 al 16 posto, è arrivata la prima vittoria della stagione contro i pari età del Paganella-Lavis: forza ragazzi, orgoglio e coraggio e ne arriveranno altre!

Alterne fortune anche per l’unica compagine femminile di tutta la Vallagarina, quell’under 15 che coach Tilotta ha fortemente voluto e sta dignitosamente pilotando verso la fase successiva a quella regionale, fonte sicura di belle esperienze…anche in laguna!

Per finire con l’universo femminile bisogna ringraziare davvero di cuore Marco Burli, roveretano doc e fresco d’ingaggio ma già in piena sintonia con il mondo Ape, per la pazienza e la cura con cui sta cercando di tenere unito uno sparuto gruppo di atlete senior con la speranza di trasformale in una squadra per l’anno venturo (il bilancio attuale però non è molto lusinghiero in quanto a presenze!!).

Concludo con la ri-neonata squadra senior maschile che,dopo un anno di prove tecniche, ha visto tornare d Avio alcuni giovani atleti rientrati con gioia dai prestiti ed attratto altri”baldi” e validi cestisti roveretani dando vita ad un mix sempre più a suo agio, sotto la sapiente guida di coach Speziali, nel campionato di Promozione. Risultato: dopo un inizio in sordina, filotto di vittorie e secondo posto in classifica a due soli punti dalla capolista Merano con fondate speranze di play off, il tutto condito da divertimento e coesione in campo e sugli spalti sempre più gremiti, anche dai giovanissimi del vivaio, e festanti.

Insomma finora un annata sportiva con numeri ed entusiasmo in crescita anche se molto impegnativa per tutti gli addetti ai lavori (cronisti compresi: grazie papà Colato ed Enrico Fonty per le vostre cronache colorite e puntuali!) e allora che dire se non FORZA APE SIEMPRE e ancora APE OLE’ APE OLE’ FACCI SOGNARE CON UN TIRO DA TRE!!