A modo mio: il ruolo dei genitori nella crescita sportiva dei figli.

By 25/05/2016Altro, News

“Papà lasciami vincere a modo mio” l’intuitivo titolo di presentazione della bella serata organizzata dall’Agenzia Promozione Sport della Vallagarina e rivolta soprattutto ai genitori dei giovani atleti che rivestono un ruolo importantissimo anche nel percorso sportivo dei propri figli, inteso come strumento di crescita e maturazione fisica e psicologica: una vera palestra di vita.

Una folta platea,nell’Auditorium dell’Istituto don Milani di Rovereto, ha ascoltato l’interessante relazione del Prof. Giuseppe Vercelli, psicologo dello sport e consulente di numerose federazioni sportive e della Juventus F.C.Scarsa purtroppo la rappresentanza genitoriale alla quale era dedicata l’iniziativa.Introdotto dal Prof. Ruggero Pozzer, presidente AGSV, il dott. Vercelli,ideatore del metodo S.F.E.R.A.,ha guidato i presenti nella comprensione della delicata interrelazione GENITORI-FIGLI-ALLENATORI, sottolineando come il genitore rappresenta il più potente alleato dell’allenatore nell’educazione sportiva del figlio a patto che non pretenda di sostituirsi né all’uno né all’altro!
“Aspettative-Ruoli-Obiettivi-Comunicazione- e, infine, illustrazione del metodo S.F.E.R.A., i temi trattati con chiarezza dal relatore attraverso esempi “illuminanti” ed il simpatico coinvolgimento, a titolo esplicativo,anche di un ignaro spettatore. Insomma un veloce ma significativo excursus nel percorso educativo dei giovani atleti/figli con l’invito finale ai genitori ad affiancare i propri ragazzi nella pratica sportiva:
1) Osservandone i cambiamenti
2) Ampliando il bagaglio educativo attraverso il confronto
3) Avendo maggior fiducia nei figli e quindi accettandone l’autonomia
4) Avendo una relazione più ricca,possibile solo attraverso la condivisione.
“Figlio proteggi i tuoi sogni..anche da me” la frase ideale che ogni genitore dovrebbe ripetere ai propri figli…